3 years ago

Olio DOP in Toscana

La coltura dell’olivo in Toscana era già praticato all’epo­ca degli Etruschi, ma una coltivazione più avanzata e con intenti economici si è consolidata intorno al 1400 all’interno delle grandi proprietà fondiarie nobiliari ed ecclesiastiche. Con i Medici in particolare era nato il sistema mezzadrile, che nella regione ha modellato le strutture sociali, il paesaggio e l’ambiente agricolo, dando vita al cosiddetto “appoderamento sparso” che ha disegnato tutto il territorio, creando una miriade di poderi tuttora visibili.

CHIANTI CLASSICO

L’olio DOP della zona classica del Chianti si ottiene nelle province di Firenze e Sie­na e si avvale di quattro varietà di olive principali, Frantoio, Correggiolo, Moraio­lo e Leccino, ma anche molte altre cultivar autoctone

La zona di produzione dell’olio extra­vergine di oliva DOP Chianti Classico si estende nelle province di Firenze e di Siena, comprendendo i territori dei comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti, Radda in Chianti e in parte quelli di Barberi­no Val d’Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavernelle in Val di Pesa.

QUATTRO CULTIVAR IN BUONA COMPAGNIA

L’olio extravergine di oliva DOP Chian­ti Classico e ottenuto a partire dalle cultivar di olivo Frantoio, Correggiolo, Moraiolo e Leccino, che devono rap­presentare almeno l’80% delle drupe

di partenza; a esse possono essere ag­giunte anche alcune delle numerosissi­me varietà presenti in zona, dall’Aran­cino alla Correggiolo di Pallesse, dalla Olivastra Seggianese alla San Lazzero e molte altre.

CARATTERISTICHE CHIMICO - FISICHE

Colore: da verde intenso a verde, con sfumature dorate

Odore: aroma netto di oliva e di fruttato

Sapore: fruttato da leggero a medio-inten­so, con armoniche sensazioni di amaro e piccante, con note erbacee e/o di foglia

Punteggio panel test: ≥ 7

Acidità massima: 0,50 %

Perossidi: ≤ 12 meq 02/kg

Polifenolitotali: >150 p.p.m.

K232: ≤ 2,10

K270: ≤ 0,2

Acido Oleico: ≤74%

BELLO DA SAPERE

Proprio quella che oggi è la zona di pro­duzione dell’olio DOP Chianti Classico, collocata tra Firenze e Siena, nel 1716, con la promulgazione di un editto, ot­tenne una menzione con la quale il duca Cosimo III de’ Medici, granduca di To­scana, riconosceva la qualità distintiva delle produzioni olivicole ottenute entro questi confini. Si trattò di una sorta di di­sciplinare ante litteram che testimonia l’attenzione qui goduta dall’olivo e dall’olio anche in epoca rinascimentale.

CONTATTI

CONSORZIO Dl TUTELA OLIO DOP CHIANTI CLASSICO

Via San Gallo, 41 - Loc. Sambuca Tavernelle Val di Pesa (FI)

Tel. 055.8228511 - Fax 055.8228182

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. - www.chianticlassico.com

Registrati per leggere tutto