3 years ago

Olio DOP in Puglia

La Puglia è olivicoltura; qui forse in modo più significativo che in molte altre parti d’Italia la pianta di olivo di­segna paesaggi pianeggianti e alture, costeggia strade e riempie vaste spianate, decora giardini e ombreggia masserie, conferendo al panorama il colore verde ar­genteo delle sue foglie.

Quattro sono gli oli DOP della regione: Dauno, Collina di Brindisi, Terra di Bari e Terra d’Otranto.

DAUNO

L’olio extravergine della provincia di Foggia si presenta sotto quattro diverse tipologie che prendono il nome dalle aree in cui na­scono: “Alto Tavoliere”, “Basso Tavoliere”, “Gargano” e “Subappennino”

Il territorio Dauno o Daunia, che in pas­sato si chiamava Capitanata, è un’area geografica ma anche culturale della Puglia, che coincide con la parte Setten­trionale della regione e comprende il Tavoliere, il Gargano e il Subappennino Dauno.

La zona di produzione dell’olio extra­vergine di oliva DOP Dauno si suddi­vide invece in quattro aree; si tratta di comprensori, tutti in provincia di Fog­gia, che danno origine ad altrettanti oli con differenti caratteristiche: “Alto Ta­voliere”, “Basso Tavoliere”, “Gargano” e “Subappennino”.

PERANZANA, CORATINA E OGLIAROLA LE VARIETA’ PRINCIPALI

Le quattro tipologie di olio extravergine Dauno dipendono, oltre che dall’area geografica, anche dalle varietà di oli­vo per lo più autoctone qui utilizzate:

l’”Alto Tavoliere” si compone in preva­lenza della Peranzana (o Provenzale), varietà che deve essere presente negli oliveti in misura non inferiore all’80%; il “Basso Tavoliere” è composto per al­meno il 70% da Coratina; il “Gargano” è a base di Ogliarola Garganica, presente per almeno il 70%, e il “Subappennino” deriva prevalentemente da un mix di Ogliarola, Coratina e Rotondella (in tut­to minimo 70%).

CARATTERISTICHE CHIMICO - FISICHE

MENZIONE GEOGRAFICA AGGIUNTIVA “ALTO TAVOLIERE”

Colore: da verde a giallo

Odore: fruttato medio con sensazione di frutta fresco e mandorlato dolce

Sapore: fruttato

Punteggio panel test: ≥ ó,5

Acidità massima: 0,60%

Polifenoli totali: ≥ 100 ppm.

Perossidi: ≤ 1 2 meq 02/kg

MENZIONE GEOGRAFICA AGGIUNTIVA “BASSO TAVOLIERE”

Colore: da verde a giallo

Odore: fruttato con sensazione leggera di piccante e amaro

Sapore: fruttato

Punteggio panel test: ≥ 6,5

Acidità massima: 0,60%

Polifenoli totali: ≥ 100 p.p.m.

Perossidi: ≤ 12 meq 02/kg

MENZIONE GEOGRAFICA AGGIUNTIVA “GARGANO”

Colore: da verde a giallo

Odore: fruttato medio con sensazione erbacea

Sapore: fruttato con retrogusto sensazione mandorlato

Punteggio panel test: ≥ 6,5

Acidità massima: 0,60%

Polifenoli totali: ≥ 100 p.p.m.

Perossidi: ≤ 12 meq 02/kg

MENZIONE GEOGRAFICA AGGIUNTIVA “SUBAPPENNINO”

Colore: da verde a giallo

Odore: fruttato medio con sentori di frutta fresca

Sapore: fruttato

Punteggio panel test: ≥ 6,5

Acidità massima: 0,60%

Polifenoli totali: ≥ 100 p.p.m.

Perossidi: ≤ 12 meq 02/kg

BELLO DA SAPERE

Percorrendo il territorio della Daunia, si incontrano i “trappeti” che in passato erano frantoi sotterranei e dove fino a qualche decina di anni fa avveniva an­cora la molitura delle olive.

I trappeti sono lo specchio di una economia che già intorno al XVI secolo aveva fatto registrare in questa zona della Puglia una certa prosperità agricola, dovuta in grande misura alle olive e all’olio.

CONTATTI

CONSORZIO DI TUTELA OLIO DOP DAUNO

c/o C.C.I.A.A. Foggia Via Dante, 27 - Foggia

Tel. e fax: 0881.797318

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.dopdauno.it

Registrati per leggere tutto